I FINALISTI

 

Dopo il lancio ufficiale dell’edizione 2021, Nuvole a Montereggio comincia a svelare il suo ricchissimo programma.

 

Non si poteva che iniziare dalla riconoscenza più prestigiosa legata alla manifestazione, il premio “Fumetto nella Gerla”, con l’annuncio dei 5 titoli finalisti dai quali sarà decretato il miglior fumetto italiano uscito nel 2020.

Un anno travagliato, che ha trovato nella lettura, ancor di più che prima, un momento fondamentale per tutti noi.

Una selezione decisa dai voti da parte di chi ha veramente, su tutto il territorio nazionale, in mano il gusto del lettore, vale a dire le librerie indipendenti. Così si sono rafforzati i rapporti di collaborazione con ALF Associazione Librerie del Fumetto, Unione Librai Pontremolesi e Associazione Fiera del Libro di Genova, che hanno raccolto tutti i voti dei loro affiliati, fino a giungere alla cinquina.

Questi i titoli

Scheletri – Zerocalcare (Bao publishing)

Aldobrando – Gipi/Critone (Coconino press)

Quaderni giapponesi 3 – Igort (Oblomov edizioni)

Le mani di Z – Akab (Eris edizioni)

Il confine 5 – Uzzeo/Ciregia (Sergio Bonelli Edizioni)

Starà ora alla giuria tecnica sancire il vincitore assoluto nei giorni immediatamente precedenti alla manifestazione, così da organizzare la premiazione durante l’evento. Ricordiamo che la giuria sarà composta dai vincitori dell’anno precedente, ovvero il duo Radice/Turconi, insieme a Giuseppe Palmentieri, presidente di ALF, Roberto Lazzarelli, presidente Unione Librai Pontremolesi, Ivan Mirenda, titolare della fumetteria “Il Signore dei fumetti” e Davide Papini, giornalista, scrittore e critico di fumetti.

Non ci resta che aspettare il nome del vincitore.