Le mostre del festival

 

Per l’edizione 2021, Nuvole a Montereggio ha previsto quattro mostre, dedicate ai più diversi mondi del fumetto, e ad alcuni autori italiani fra i più affermati. Tutte le mostre sono a ingresso gratuito.

 

In viaggio con Radice e Turconi

Antica chiesa di S.Apollinare e S.Francesco Fogolla

Coppia creativa tra le più apprezzate e premiate del fumetto italiano, Teresa Radice e Stefano Turconi espongono un’ampia selezione di tavole originali realizzate nel corso degli anni per opere come Viola Giramondo, Il porto proibito, La terra, il cielo, i corvi e altri lavori, tra cui numerose storie e illustrazioni per testate Disney.

 

Fabio Celoni. Retrospettiva

Casa dei librai Bertoni di Parma

Fumettista dallo stile grottesco, duttile ed energico, Fabio Celoni è il disegnatore di alcune fra le più apprezzate storie di Dylan Dog e di Topolino degli anni duemila, come I raminghi dell’autunno, Dracula di Bram Topker o Duckenstein. Appassionato viaggiatore ed esperto di storia dell’esoterismo, ha vissuto e lavorato tra Praga e Hong Kong. In mostra una selezione di tavole e disegni che attraversano quasi trent’anni di carriera.

 

Nel mezzo del cammin di una vignetta. Dante nel fumetto

Antico castello Malaspina

Realizzato in formato striscia nell’arco di trent’anni, l’adattamento della Commedia scritto e disegnato da Marcello Toninelli è la più completa tra le versioni a fumetti dell’opera di Dante, e una delle più riuscite e personali. Si tratta di una versione comica, qui in mostra attraverso un’ampia selezione di disegni, in cui ogni striscia ha una battuta finale, sull’esempio delle classiche serie umoristiche americane.

 

Manga made in Italy

Borgo Mursia

L’Italia del fumetto è ormai anche un paese di manga, creati da autori e editori italiani sempre più influenzati da temi e sensibilità tipiche del fumetto giapponese. La mostra “Manga Made in Italy” presenta, per la prima volta, una fotografia di questa vivace scena creativa, portando a Montereggio – grazie alla collaborazione con COMICON, che la ha prodotta e portata a Napoli e a Taipei – una selezione di 15 opere fra le più rappresentative esperienze manga italiane.

 

 

Per ulteriori dettagli, consulta la pagina Mostre